Pagina 1 di 1

Inocybe pseudoasterospora var. microsperma

Inviato: mar 27 ago 2013, 16:01
da Gianfelice
Ridisceso al piano, sto mettendo un po' di ordine nei ritrovamenti estivi.
Verso fine luglio nei boschi sopra Rossura non c'era quasi niente. In quel quasi si celava però una specie per me nuova. La microscopia ha subito evidenziato spore a dir poco curiose e il pensiero è subito corso a I. asterospora. Le successive indagini mi hanno però portato a una diversa determinazione.
Premetto che non amo molto le suddivisioni in varietà, forme o altro di cui è infarcita la micologia (nelle altre scienze naturali il fenomeno è molto più contenuto). In questo caso, però, la varietà è stata creata di Kuyper che, notoriamente, non è un divisionista. Le spore sono effettivamente molto al disotto dei limiti attribuibili a I. pseudoasterospora, di modo che l'attributo microsperma sembra legittimo.
In letteratura il fungo è poco citato, lo stesso Stangl, che segue pari pari Kuyper, ne fa solo un accenno.
Segue la scheda che ho stilato al momento e le foto scattate il 31 luglio.
Spero di suscitare interesse, presentando questo ritrovamento e, soprattutto, spero che qualcuno confermi o smentisca la mia determinazione.
Ciao a tutti,
Gianfelice

Breve scheda:

Inocybe pseudoasterospora var. microsperma Kuyper & P.J. Keizer

Faido (Matengo), 1550 m/s.m.m 31.07.2013, leg. e det. G. Lucchini

Cappello 1,5-3cm, convesso-umbonato, fibrilloso, rosso-bruno (Methuen 6E5-8, F5-8, Munsell 5YR 4/3-5/4), più scuro al centro, con scarsi resti di velo.
Lamelle mediamente fitte, smarginate, dapprima chiare, quasi bianche, poi bruno chiaro.
Gambo 4-6x0,3-0,6cm, cilindrico con base bulbosa, finemente fibrilloso all’apice, rosa-bruno, poi più scuro, bulbo bianco. Cortina non vista.
Carne bianca, odore di barbe di mais, sapore acidulo.
Spore 8-9x7-8µm, gibbose, molte con 4 gobbe visibili disposte a stella.
Cistidi imeniali 50-60x12-25µm (parte più larga), con parete di 1-1,5µm, molti con cristalli. Caulocistidi non osservati.
Habitat: muschi in bosco di Picea e Alnus incana, suolo in parte dolomitico.

Osservazioni:
I. asterospora ha spore più grandi e caulocistidi abbondanti. Altre specie simili si discostano per vari caratteri (colori, ambiente di crescita, tipo o numero delle gibbosità delle spore). Corrisponde bene alla scheda pubblicata in Funga nordica, meno a quella di altri testi.

Re: Inocybe pseudoasterospora var. microsperma

Inviato: mar 27 ago 2013, 16:03
da Gianfelice
Altre foto micro.

Re: Inocybe pseudoasterospora var. microsperma

Inviato: mar 27 ago 2013, 23:41
da mfilippa
Urca... che spore!
Forte! :D
:bye:

Re: Inocybe pseudoasterospora var. microsperma

Inviato: gio 29 ago 2013, 12:13
da giuli
Dai dati che metti e dalla foto ci potrebbe stare. Complimenti.
:applause:

Re: Inocybe pseudoasterospora var. microsperma

Inviato: gio 29 ago 2013, 22:22
da Mordasini Eli
ciao Gianfe e a tutti

La mia conoscenza delle Inocybe é talmente scarsa che non posso aiutare nelle determinazioni.

:bye: :applause: Per il ritrovamento e per le determinazione. Eli m