Armillaria Topic

Notizie di ritrovamenti di funghi nei nostri areali di ricerca e specie interessanti
fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 15:37

:) Grazie Amici per i Vostri interventi!

…ehm…dunque…ho pensato un po…prima di elaborare una chiave per la determinazione della 4 specie anellate di cui ho personale esperienza, del Genere Armillaria; queste specie sono:

- Armillaria mellea.
- Armillaria gallica.
- Armillaria ostoyae.
- Armillaria cepistipes.


Ne è uscito fuori questo:

direi che il principale spartiacque, utile per una prima, fondamentale, sgrossatura è il colore del Velo:

(*) specie con velo di colore giallino-giallo

(**) specie con colore del velo bianchiccio-grigino


->(*) specie in apparenza terricola; fioriture ad esemplari isolati o a gruppetti di 2-3-4-5 esemplari, uniti tra loro alla base del gambo; base del gambo che si presenta allargata e/o bulbosa; superficie della base che può mostrare residui giallini-gialli del velo e talvolta colorazioni innate giallo zolfo-verdognole ----> Armillaria gallica.

--> fioriture cespitose, con sviluppo ‘ordinato’; base del gambo con andamento attenuato in basso, affusolato; base del gambo che può presentare residui giallognoli del velo, ma NON colorazioni innate giallo zolfo-verdognole ---> Armillaria mellea.------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

-> (**) fioriture con sviluppo ‘disordinato’, cespitose, ma anche in piccoli gruppi di 2-3 esemplari, oppure esemplari isolati; colorazioni pileiche molto pallide, bianchicce, seppia, carnicino-brunicce; base del gambo allargata e/o bulbosetta, che può presentare traccie di residui velari di colore bianchiccio-grigino e con colorazioni innate giallo zolfo-verdognole ---> Armillaria cepistipes.

-->fioriture con sviluppo ‘ordinato’, composte da molti esemplari cespitosi, oppure da piccoli gruppi, talora esemplari isolati; colorazioni pileiche scure, brunastre, superficie pileica ornata da una evidente squamettatura brunastro-nerastra; base del gambo allargata e/o bulbosa, oppure gambo ad andamento cilindraceo, che può recare tracce bianchicce-grigine del velo e con colorazione innata giallo zolfo-verdognola ---->Armillaria ostoyae.

mykol
Senior
Messaggi: 9140
Iscritto il: dom 3 giu 2007, 23:15
Cognome: Baiano
Nome: Giorgio
Provenienza: Italia
Località: Asti

Re: Armillaria Topic

Messaggio da mykol » ven 24 ott 2008, 21:16

non le ho mai studiate ed, evidentemente, non ci ho mai capito nulla.

L'unica cosa che ho notato è che quelle che crescono nella mia zona, si presentano di colore molto diverso (forse) a secondo dell'albero a cui sono legate.
In un bosco di roverella, carpino ed orniello, crescono tutte di colore giallo uovo carico.

Peccato che la chiave è arrivata con qualche giorno di ritardo. Ce n'erano moltissime, ora sono tutte grosse ed aperte e non so se i caratteri sono ancora molto evidenti, comunque proverò a dargli un'occhiata.

Alcune domande da profano: il colore pileico ha importanza per la classificazione ? Esistono differenze micro ? Quante sono le specie di Armillariella ?

Grazie.

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 22:17

mykol ha scritto:non le ho mai studiate ed, evidentemente, non ci ho mai capito nulla.

L'unica cosa che ho notato è che quelle che crescono nella mia zona, si presentano di colore molto diverso (forse) a secondo dell'albero a cui sono legate.
In un bosco di roverella, carpino ed orniello, crescono tutte di colore giallo uovo carico.

Peccato che la chiave è arrivata con qualche giorno di ritardo. Ce n'erano moltissime, ora sono tutte grosse ed aperte e non so se i caratteri sono ancora molto evidenti, comunque proverò a dargli un'occhiata.

Alcune domande da profano: il colore pileico ha importanza per la classificazione ? Esistono differenze micro ? Quante sono le specie di Armillariella ?

Grazie.
Caro Mycol! :) ...per prima cosa bisogna ancora capire se ci ho capito qualcosa anch'io! :) ...perchè anch'io ovviamente posso definirmi un profano...da molti anni mi piace approfondire le raccolte di Armillaria che incontro, ma nulla più...quindi tutto ciò che dico prendilo/prendetelo con la dovuta 'leggerezza' del caso, senza attribuire ad esso un qualche valore scientifico, che indubbiamente non ha...Mi piace condividere con Voi le mie osservazioni :) ...bene!...fatta questa premessa...parliamo delle Armillarie:

posso esprimermi solo sulla base delle quattro specie anellate che conosco, citate sopra, non so quante altre specie di armillarie esistano in europa; ricordo una specie nordica Armillaria borealis, ma non so dirVi molto altro, oltre il nome...

- è verissimo il colore pileico è molto variabile, soprattutto in mellea, e dipende presumo dall'habitat di sviluppo. come anche Mycol ha giustamente osservato, quindi non lo considererei un carattere distintivo 'forte', molto più valido come carattere è l'aspetto della squamulosità pileica, altro carattere piuttosto valido è l'andamento del gambo e l'aspetto della base, così come le eventuali colorazioni innate giallo zolfo-verdognole alla base del gambo stesso, oltre ovviamente alla colorazione del velo.

- per quanto riguarda le caratteristiche microscopiche io le ho trovate benissimo sovrapponibili in tutte e quattro le specie che conosco, quindi ad oggi non sarei in grado di indicare un carattere che aiuti nel riconoscimento della specie.

con amicizia! ;)

p.s.: se provi ad utilizzare la chiave che ho elaborato, sarebbe divertente che postassi la raccolta con il relativo 'risultato' qui nel forum, così possiamo renderci conto se essa può essere di un qualche aiuto oppure no...grazie fin d'ora!

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 22:54

:D ...aggiungo qualche odierno Armillaria-scatto... :D

Armillaria gallica
Allegati
Armillaria gallica.jpg
Armillaria gallica.jpg (229.78 KiB) Visto 7537 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 22:55

Armillaria mellea
Allegati
Armillaria mellea.jpg
Armillaria mellea.jpg (147.07 KiB) Visto 7532 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 22:57

Armillaria cepistipes
Allegati
Armillaria cepistipes.jpg
Armillaria cepistipes.jpg (190.4 KiB) Visto 7508 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 22:57

Armillaria ostoyae
Allegati
Armillaria ostoyae.jpg
Armillaria ostoyae.jpg (238.87 KiB) Visto 7505 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » ven 24 ott 2008, 22:58

Ciao Fabio, grazie per la proposta di chiavi e per lo spunto che ci hai dato.

Mi sono messo a ragionare, vedere su internet e quindi adesso cercherò solo di esporre qualche mia considerazione e qualche dubbio solo a scopo costruttivo :)

1) Nelle foto di Armillaria mellea 5.jpg e seguente non riesco a vedere il velo giallo, avrei detto bianco-grigio.

2) Sono andato a rivedere un recente topic sul forum AMB Muggia (http://www.ambmuggia.it/forum/index.php?showtopic=6609). Queste a me sembravano più simili alle tue ostoyae che a cepistipes per via della squamettatura e colore del cappello con disco centrale più chiaro. Certo in quelle di Muggia sono più isolate ma davanti a una maggiore somiglianza non mi convince molto in questo caso la crescita meno cespitosa. Cosa ne pensate?

3) Dalla tua chiave noto una parte molto simile per ostoyae e per cepistipes e quindi personalmente mi sembra poco significativa per distinguere le due specie. :)

cepistipes:
base del gambo allargata e/o bulbosetta, che può presentare traccie di residui velari di colore bianchiccio-grigino e con colorazioni innate giallo zolfo-verdognole

ostoyae:
base del gambo allargata e/o bulbosa, oppure gambo ad andamento cilindraceo, che può recare tracce bianchicce-grigine del velo e con colorazione innata giallo zolfo-verdognola

Ciao
Gianni

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » ven 24 ott 2008, 23:00

fabiophorus ha scritto::D ...aggiungo qualche odierno Armillaria-scatto... :D

Armillaria gallica
Scusa mi spieghi meglio da che zona capisci che il velo è giallo? A me sembrerebbe bruniccio :?

Ciao
Gianni

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » ven 24 ott 2008, 23:05

Ah, un'Armillaria che manca potrebbe essere la tabescens ;)

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 23:09

gambr ha scritto:
fabiophorus ha scritto::D ...aggiungo qualche odierno Armillaria-scatto... :D

Armillaria gallica
Scusa mi spieghi meglio da che zona capisci che il velo è giallo? A me sembrerebbe bruniccio :?

Ciao
Gianni
:) Ciao Gianni!..lo so questa foto è un po schifosa...ma sono i primi esemplari di gallica (sensu me :D ) che ho trovato quest'anno...ti posto il link alle fioriture dello scorso anno, stesso identico luogo, dove si vede un po meglio cosa intendo per 'velo giallo' --->

http://www.actafungorum.org/actaforum/a ... -t811.html

3) Dalla tua chiave noto una parte molto simile per ostoyae e per cepistipes e quindi personalmente mi sembra poco significativa per distinguere le due specie.
sì non hai torto! :)

diciamo che io considero esistere 2 specie con velo giallino e 2 specie con velo bianchiccio, le due specie con velo giallino sono Armillaria gallica e Armillaria mellea, le due specie con velo bianchiccio sono Armillaria cepistipes e Armillaria ostoyae, per sintetizzre il concetto mi setirei di affermare che: Armillaria mellea (velo giallo) sta ad Armillaria cepistipes (velo bianco) come Armillaria gallica (velo giallo) sta ad Armillaria ostoyae (velo bianco)
Ah, un'Armillaria che manca potrebbe essere la tabescens
...vero! :) ...ma la tabescens l'ho esclusa perchè priva di anello...che razzista che sono! :lol:

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » ven 24 ott 2008, 23:20

fabiophorus ha scritto:ti posto il link alle fioriture dello scorso anno, stesso identico luogo, dove si vede un po meglio cosa intendo per 'velo giallo' --->

http://www.actafungorum.org/actaforum/a ... -t811.html
:D OK

Invece nel seguente link (puntato anche da actafungorum) ho trovato che solo A.mellea non ha giunti a fibbia alla base dei basidi, confermi? Perchè nel topic di Muggia Antonio dice che ci vede una cepistipes e indica probabili basidi con giunti a fibbia. :? inizio a perdere il filo
http://botit.botany.wisc.edu/toms_fungi/armkey.html

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » ven 24 ott 2008, 23:32

:D ...ahia!...Gianni...mi sa che ti confondo ancora di più le idee...perchè per me tutte e 4 le specie possono presentare giunti a fibbia alla base dei basidi...(tutte e quattro le specie da intendersi sempre in sensu me)....

:)

p.s.: l'Armillaria che hai linkato dal forum AMB Muggia per me è una Armillaria cepistipes... :)

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » ven 24 ott 2008, 23:53

fabiophorus ha scritto::D ...ahia!...Gianni...mi sa che ti confondo ancora di più le idee...perchè per me tutte e 4 le specie possono presentare giunti a fibbia alla base dei basidi...(tutte e quattro le specie da intendersi sempre in sensu me)
In realtà questo un po' mi conforta invece ;) perchè dire che una specie non li ha e invece nelle altre più o meno ci sono ma possono anche essere rari, mi lascia col dubbio. Al solito, dire che qualcosa non c'è dificile da dimostrare :)
fabiophorus ha scritto: p.s.: l'Armillaria che hai linkato dal forum AMB Muggia per me è una Armillaria cepistipes... :)
Beh, a questo punto però non capisco più perchè :(

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » sab 25 ott 2008, 0:42

:) ...per via del velo bianchiccio-grigino, per la tipologia della squamettatura pileica: squame abbastanza rade, non molto in rilievo e non troppo scure e per le colorazioni della superficie pileica, che solo in A.cepistipes possono assumere tonalità così 'smorte': da biancastro pallido, a seppia, a carnicino, carnicino-bruniccio...

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » sab 25 ott 2008, 14:47

Va bene ma se rivedo la seconda foto della tua ostoyae a pag 1 di questo topic e immagino dei funghi più sviluppati a me sembra che abbiano le stesse colorazioni pileiche (sbiadite al centro) e stesso colore delle decorazioni sul cappello (solo più numerose ma se il cappello si allargasse ci sarebbe più spazio tra le fioccosità, o no?).

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » sab 25 ott 2008, 15:47

:) ...no...Armillaria ostoyae reste sempre molto più scura anche sviluppandosi e le squamette sono anch'esse sempre pù scure e ben in evidenza e rilievo, anche quando sono ristrette alla sola zona discale pileica...ti mostro qualche immagine scattata questa mattina, che ritraggono esemplari dalla medesima colonizzazione delle immagini postate in precedenza --->

Armillaria ostoyae (esemplari giovani)
Allegati
Armillaria ostoyae 1.jpg
Armillaria ostoyae 1.jpg (191.4 KiB) Visto 7416 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » sab 25 ott 2008, 15:49

Armillaria ostoyae (esemplari a medio sviluppo)
Allegati
Armillaria ostoyae 2.jpg
Armillaria ostoyae 2.jpg (223.82 KiB) Visto 7417 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » sab 25 ott 2008, 15:51

Armillaria ostoyae (esemplari a medio sviluppo, il gambo e le lamelle)
Allegati
Armillaria ostoyae 3.jpg
Armillaria ostoyae 3.jpg (230.86 KiB) Visto 7414 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » sab 25 ott 2008, 15:54

Armillaria ostoyae (esemplari a completa maturità, l'esemplare più grande a destra misura circa 20 cm di diametro pileico)
Allegati
Armillaria ostoyae 4.jpg
Armillaria ostoyae 4.jpg (223.09 KiB) Visto 7416 volte

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » sab 25 ott 2008, 19:06

OK grazie, non posso che prenderne atto. :)

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » dom 26 ott 2008, 14:20

:) ...Ciao a tutti!

aggiungo qualche elemento: le maggiori difficoltà spesso si incontrano proprio nello stabilire il colore del velo, soprattutto quando si pensa di avere a che fare con specie dal velo giallino-giallo (mellea e gallica), per questa ragione per provare ad affrontare questo piccolo, ma insidioso, Genere, bisogna innanzitutto disporre di esemplari in tutti gli stadi di sviluppo, da giovanissimi a completamente maturi, una qualsiasi colonizzazione in avanzato stadio di maturazione è assai difficile da 'leggere' con obiettività, molto meglio allora solo esemplari giovani e, se possibile, esemplari raccolti a tempo 'asciutto', non subito dopo le pioggie, poichè la pioggia tende ad alterare la reale presenza dei veli, data la loro fragilità-fugacità.

si consideri che in tutte e quattro le specie l'anello è di colore bianco-biancastro, più o meno membranoso e/o ragnateliforme a seconda della specie, l'anello puà recare traccie nella parte superiore (quella rivolta verso il cappello) di residui della cuticola pileica e può mostrare residui, più o meno apprezzabili, del velo nella parte inferiore (quella rivolta verso il gambo), nel caso di velo bianco tali residui sono pressochè invisibili, se non come traccie bianchiccie zigzaganti lungo il gambo; anche in alcuni casi, di specie a velo giallo, le traccie sull'anello e lungo il gambo sono poco apprezzabili e si può incorrere nell'errore di avere per le mani una specie a velo bianco, per queste ragioni occorre raccogliere il maggior numero di esemplari possibili di ogni colonia, in tutti gli stadi di sviluppo, perchè in caso di specie a velo giallo, sicuramente, qualche esemplare recherà traccie sulla parte inferiore dell'anello e/o lungo il gambo e/o in forma di squamulette appressate sul cappello, del velo primordiale giallino-giallo. Le entità più critiche da questo punto di vista, sono le fioriture sul grigiastro-brunastro, oliva, di Armillaria mellea, che spesso, perchè di solito profondamente infisse nel terreno o nel substrato legnoso, mostrano più raramente traccie del velo giallo, quindi si potrebbe pensare di avere a che fare con una qualche altra specie a velo bianco, prima fra tutte le opzioni, verrebbe da pensare ad A.cepistipes, anche se questa si differenzia da mellea anche per la base del gambo allargata e/o bulbosetta ed il colore innato della base del gambo giallo zolfo-verdognolo; ma anche in questo caso disponendo di un buon numero di esemplari, alcuni ci mostrerebbero senz'altro traccie del primordiale velo giallo...ed il caso..sarebbe...risolto!...forse! :D

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » dom 26 ott 2008, 14:31

:D ...ecco tre esempi di raccolte di Armillaria mellea, effettuate stamane, con colorazioni pileiche piuttosto scure e traccie del velo giallo molto poco apprezzabili --->
Allegati
Armillaria mellea 1.jpg
Armillaria mellea 1.jpg (210.32 KiB) Visto 7389 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » dom 26 ott 2008, 14:32

:D
Allegati
Armillaria mellea 2.jpg
Armillaria mellea 2.jpg (211.05 KiB) Visto 7386 volte

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » dom 26 ott 2008, 16:34

:) ...in questa terza immagine è più facile vedere tracce del primordiale velo giallo che ha macchiato la parte inferiore dell'anello di alcuni esemplari, ma non ve n'è altra traccia nè lungo il gambo, nè sul cappello --->
Allegati
Armillaria mellea 3.jpg
Armillaria mellea 3.jpg (227.2 KiB) Visto 7370 volte

stegiampi
Senior
Messaggi: 3580
Iscritto il: sab 1 dic 2007, 18:58
Cognome: Stefani
Nome: Giampietro
Provenienza: Italia

Re: Armillaria Topic

Messaggio da stegiampi » dom 26 ott 2008, 19:05

Fabio, sei un ottimo osservatore di un genere non semplice da districare.

Complimenti.

Giampietro

Micogian
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1947
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 10:12
Cognome: Dose
Nome: Giovanni
Provenienza: Udine
Località: Feletto Umberto (Udine)

Re: Armillaria Topic

Messaggio da Micogian » dom 26 ott 2008, 19:32

Ho letto con interesse il bellissimo Topic e mi è venuta un'idea: perchè non provare a inserire i dati di Fabio nel programma "Chiavi"?
Possiamo integrarlo con immagini e descrizioni, per ora il risultato è questo: http://actanaturae.actafungorum.org/mic ... i.php?id=7

Gianni :bye:

PS: non essendo ancora pubblicata la Chiave, ho fatto in modo che le chiavi in elenco non siano ancora visibili, l'unica disponibile è quella del genere Armillaria

gambr
Senior
Messaggi: 2927
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 22:11
Cognome: ------
Nome: Gianni
Provenienza: Udine

Re: Armillaria Topic

Messaggio da gambr » dom 26 ott 2008, 22:06

Gianni, come si diceva non sono solo queste 4 le specie di Armillaria. In Europa c'è almeno anche la tabescens e la borealis (che non ho la più pallida idea di cosa sia). Nel link che ho riportato invece ci sono anche specie "americane", alcune delle quali sinonimizzate con specie europee. Nelle stesse chiavi del link si parla di giunti a fibbia esclusa la mellea ma Fabio dice invece che ce le ha anche quella quindi non so quanto corrette siano quelle chiavi. Secondo me dovresti almeno stabilire se le chiavi proposte trattano solo specie europee, solo una parte delle europee o altro, altrimenti il tutto sembra po' una cosa buttata lì. ;)

Ciao
Gianni

fabiophorus
Senior
Messaggi: 3625
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 21:44
Cognome: Aste
Nome: Fabio
Provenienza: Ferrania (SV)
Località: Ceppone Formicaio

Re: Armillaria Topic

Messaggio da fabiophorus » lun 27 ott 2008, 9:30

Grazie Amici! :) ...non merito questo onore...mi fate arrossire! :oops: :)

per quanto riguarda la chiave vediamo cosa si può migliorare, perchè effettivamente, come ho scritto, la chiave l'ho elaborata per le specie anellate di cui ho personale esperienza, si potrebbe aggiungevi il passaggio 'specie provviste di anello' - 'specie prive di anello', per includere nella chiave l'Armillaria tabescens; e spero di riuscire a fare altre immagini nuove di Armillaria gallica, perchè quella che ho postato di quest'anno non è significativa, se non riesco a farne altre possiamo ricorrere alle foto delle raccolte di gallica dello scorso anno, che ho linkato sopra...

un fraterno saluto a tutti Voi!

Micogian
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1947
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 10:12
Cognome: Dose
Nome: Giovanni
Provenienza: Udine
Località: Feletto Umberto (Udine)

Re: Armillaria Topic

Messaggio da Micogian » lun 27 ott 2008, 13:15

fabiophorus ha scritto:per quanto riguarda la chiave vediamo cosa si può migliorare, perchè effettivamente, come ho scritto, la chiave l'ho elaborata per le specie anellate di cui ho personale esperienza, si potrebbe aggiungevi il passaggio 'specie provviste di anello' - 'specie prive di anello', per includere nella chiave l'Armillaria tabescens
Certamente la mia non voleva essere una Chiave del Genere Armillaria, era solo un esempio di quello che si può fare con la struttura che ho realizzato e per il momento mi ero limitato a inserire, come base di partenza, le osservazioni di Fabio.
Che si possa integrare e migliorare lo avevo anche detto fin dal principio.
Quello che volevo evidenziare era la possibilità di realizzare una struttura dicotomica di facile "navigazione" alla quale si possono associare immagini a corredo non solo delle Specie di destinazione ma anche illustrazioni delle caratteristiche intermedie, in pratica una "Chiave illustrata".

:bye: Gianni

Rispondi